+39 3406129006 Tel.Spagna: +34 602657486 marchetti@assoconsultores.com

PNRR (SPAGNA )

ENTITÀ: € 69,5 miliardi

INFORMAZIONI GENERALI E GOVERNANCE:

Il PNRR spagnolo, di durata triennale e non sessennale, si compone solo di trasferimenti (69,5 miliardi). Di questi, circa il 40% è finalizzato alla transizione verde, mentre oltre il 29% a quella digitale.

Il portale di riferimento è www.planderecuperacion.gob.es. § Le presentazioni settoriali sono disponibili al sito https://planderecuperacion.gob.es/documentos-y-enlaces.

Ai fini delle ripartizioni dei fondi alle Comunità/Città autonome/enti locali, si celebrano dalla fine del 2020 apposite conferenze settoriali.

Il sito menzionato contiene informazioni sulle manifestazioni di interesse, sui bandi per gare d’appalto e per l’accesso ad aiuti e sovvenzioni e sui PERTE (progetti strategici per il recupero e la trasformazione dell’economia spagnola, che si sostanziano in partenariati pubblico-privati). L’obiettivo delle manifestazioni d’interesse è quello di raccogliere idee utili alla programmazione di spesa e alla successiva predisposizione dei bandi.

La fase successiva è costituita dalle “convocatorias”, che servono allo scopo di accedere ai fondi NGEU. Vi sono attualmente diverse gare aperte.

Il PNRR spagnolo prevede inoltre la possibilità di progetti trans-frontalieri con Portogallo, Francia e Italia.

SETTORI PRIORITARI E OPPORTUNITÀ:

Tra i settori di potenziale interesse per le competenze delle imprese italiane, vi sono innanzitutto: lo sviluppo dell’idrogeno rinnovabile, la trasformazione digitale (connettività, creazione di uno spazio comune europeo di dati, intelligenza artificiale, digitalizzazione nel settore dell’ospitalità/moda/turismo), e l’integrazione delle catene del valore.